Chiamaci: +39 02 4351160 - Mail info@wecarepsichiatria.eu

DIAGNOSI.

HR Forum 2012

Dott. Paolo Giovannelli

 

Responsabile: Dott. Paolo Giovannelli, Psichiatra, Psicoterapeuta, Direttore Sanitario We Care – Psichiatria

La diagnosi in psicologia e psichiatria è la prima fase importantissima e basilare per affrontare efficacemente il disagio psicologico ed i disturbi della mente nelle molteplici sfumature e sfaccettature soggettive.

La diagnosi richiede esperienza e conoscenza clinica, un’accurata padronanza della fisiopatologia, un ascolto dettagliato della personalità, della storia e dei vissuti soggettivi di chi chiede aiuto e, in alcuni casi anche di chi sta vicino al soggetto sofferente (genitori, partner, amici).

Il processo diagnostico può essere relativamente breve, con una o poche visite psichiatriche specilistiche oppure richiedere l’utilizzo di strumenti psicodiagnostici, l’intervento di più specialisti in equipe o, infine, richiedere un periodo di osservazione più lungo, durante il quale si possano cogliere le sfumature della complessità dell’esistenza e delle interazioni umane del soggetto portatore della sofferenza psichica.

 

Servizio di Psicodiagnostica

Coordinatrice: Dott.ssa Viviana Angelini, Psicologa.

Il processo diagnostico psicodiagnostico è un’indagine attenta alle specificità del paziente e della sua sofferenza: è una valutazione, quindi, che viene sempre pensata come una sorta di “vestito su misura” che tenga conto da un lato degli strumenti diagnostici più validi e moderni, e dall’altro della persona coinvolta.

Per queste ragioni, il Servizio di Psicodiagnostica di We Care – Psichiatria orienta il suo operato clinico sulla base di un duplice riferimento nosografico: da un lato il DSM-5 (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali, 5° edizione) che permette un inquadramento del malessere del paziente da un punto di vista psichiatrico e del livello funzionale, dall’altro il PDM (Manuale Diagnostico Psicodinamico) che garantisce invece un’analisi del funzionamento del paziente da un punto di vista più strutturale e psicologico.

Gli specialisti del Servizio di Psicodiagnostica, utilizzano una serie di strumenti testali diversificati che vengono selezionati e scelti sulla base delle specifiche aree di interesse di ciascun paziente. Parte del nostro operato clinico in ambito diagnostico segue il cosiddetto modello collaborativo ideato da Stephen Finn. Gli strumenti testali, infatti, non vengono pensati più, come in passato, come semplici quantificatori di dati, ma come mezzi attraverso cui conoscere il funzionamento della persona nei suoi aspetti di sofferenza psicologica, a partire in primo luogo dalla collaborazione della persona stessa.

Il Servizio utilizza sia strumenti testali di tipo psicometrico quantitativo (si veda oltre), sia di tipo proiettivo e semi-proiettivo. Di seguito riportiamo una descrizione di tali strumenti organizzati secondo le principali aree di sofferenza psicologica e psichiatrica di cui il gruppo di We Care -Psichiatria si occupa:

Ansia:

HAM-A e GAD-7 per una valutazione quantitativa dei sintomi ansiosi.

ACQ- Anxiety Control Questionnaire.

State Trait Anxiety Inventory – Ansia di Stato

IAS – Interaction Anxiousness Scale e LSPS – Liebowitz Social Phobia Scale per la valutazione di una specifica forma di ansia, cioè la Fobia Sociale.

Depressione:

HAM-D, BDI e PHQ-9 per la valutazione quantitativa dei sintomi depressivi.

Disregolazione emotiva:

DERS – Difficulties in Emotion Regulation Strategie per valutare sia un livello quantitativo della difficoltà nella regolazione emotiva, sia il livello specifico e qualitativo a cui tale difficoltà si attesta.

Schizofrenia:

PANSS per una valutazione dei sintomi tanto positivi quanto negativi della schizofrenia.

Addiction Behaviours:

SPQ – Short Promis Questionnaire per la valutazione delle forme “classiche” di dipendenza da sostanze (alcool e varie sostanze psicotrope) e delle relative forme di dipendenza comportamentale

IAT – Internet Addiction Test per la valutazione della forma specifica di dipendenza da internet, che rientra nelle cosiddette “new addictions”

Funzionamento cognitivo:

WAIS, WISC e WIPPSI che valutano, a seconda dell’età della persona, le diverse aree del funzionamento cognitivo.

Disturbi di Personalità:

SCID-II, MMPI-2, MMPI-A per l’inquadramento di eventuali disturbi nel funzionamento personologico

Test Neuropsicologici

Memoria a breve e lungo termine e visuo-spaziale: Digit Span – Span di Cifre – Span di parole bisillabiche – Span visuo-spaziale – Test delle 15 parole di Rey Attenzione: Matrici attentive – Digit Symbol test – MFTC (test di cancellazione)– Test di Stroop Funzioni esecutive: Batteria di Cognizione Sociale – Torre di Londra

Valutazione ADHD – deficit di attenzione e iperattività

(vedi oltre per la specifica dei singoli test)

Strumenti proiettivi e semi-proiettivi:

Rorschach – metodo Exner

Separation Anxiety Test, favole della Duss, Blacky Picture Test

Test cognitivi non verbali

Temas – TAT – Bender Gestalt test – Ados Test (autismo) – Disegni – Intervista clinica generazionale

Testistica per età evolutiva:

ADHD – Batteria BIA (fino a 12 anni) – (Il Test delle Ranette – Il Test di Attenzione Uditiva (TAU) – Il Test di Stroop Numerico – Il Test di Completamento Alternativo di Frasi (CAF) – Il Test di Memoria Strategica Verbale (TMSV) – I Test MF20 e MF14 – Il Test CP QuestionariADHD – Test Cancellazione (figure e parole) – Cancellazione quadratini – Individuazione figure geometriche ADHD – Scale SDAI (per insegnanti) – SDAG (per genitori) – SDAB (per il bambino) – COM (Insegnanti e genitori) – Scale Conners – Scala SDQ – Scale età prescolare IPDDAI (insegnanti) e IPDDAG (genitori) ADHD – Questionari QMAI (versione insegnanti e versine alunni)

Intervista semistrutturata Kiddie- Sads (intervista diagnostica per la valutazione dei disturbi psicopatologici in bambini e adolescenti)

CAS (Cognitive Assessment System)

Test grafici – Disegno della famiglia – Figura umana –Albero – gioia/dolore/paura/rabbia –

CAT (Children Apperception Test)

Testistica Sintomi

HCL (Hypomania Check List)

SCALA CLINICA DELL’ANSIA E DELLA DEPRESSIONE – HADS

OUTCOME QUESTIONNAIRE 45

Eating Disorder Inventory – 3

Penn State Worry Questionnaire

MetaCognition Questionnaire – 30

Multidimensional Perfectionism Scale

Ruminative Response Scale

Perceived Criticism Inventory

Perceived Stress Scale

Perceived Stress Scale

Level of Self-Criticism Scale

HSNS

Narcisistic Personality Inventory – 40

Dissociative Experiences Scale

DIS-Q (Dissociative Questionnaire)

 

 

Centralino: +39 02 4351160

Mail: info@wecarepsichiatria.eu

WhatsApp: 346 8730825

Back to Top

Servizi generali